Spettegulezz!

Riguardo lo Spreco di Cibo…

Lo scorso lunedì Chiara Ferragni ha organizzato una festa, per suo marito Fedez, al supermercato Carrefour di Milano CityLife. E’ chiaro che questi due ragazzi, che personalmente abbiamo sempre stimato per il fatto che si sono “costuiti da soli” il loro successo, vivono in un clima assai diverso da quello di noi “comuni mortali”. Ciò che però giudichiamo imperdonabile, è il fatto che molti tra gli invitati, durante questo evento, abbiano iniziato a giocare col cibo. La stessa Chiara Ferragni si è fatta filmare dentro un carrello della spesa, sommersa da frutta e verdura. Fedez ha tirato addosso agli invitati un panettone (che poi ha “sapientemente” rimesso al suo posto).
Durante la festa, Fedez e Chiara Ferragni si sono poi allontanati per lanciare un messaggio ai loro fan, nel quale il cantante, con voce tra lo stizzito ed il mortificato, “giustifica” il fatto che lui abbia lanciato della lattuga dicendo che “chiunque l’avrebbe fatto al suo posto”. Ha poi aggiunto che quel cibo non sarebbe andato sprecato, ma lo avrebbero dato in una dubbia beneficenza non specificata.

Il problema però, non è stato soltanto lo spreco di cibo, ma il comportamento. Chi vive tra la gente, lo sa. Chi vive con 500€ al mese lo sa. Perchè spesso le persone al supermercato, ci vanno con la calcolatrice, per paura di dover spendere più di quanto possono (dato che con quei 500€ devono pagarsi affitto, spese e bollette). Lo spreco di cibo per chi lavora nel settore alimentare, per chi lavora duro per raccogliere frutta e verdura nei campi, è un qualcosa che le persone normali non possono accettare. Perchè se quella lattuga un influenzer come Fedez l’ha usata come una palla da lanciare addosso ai suoi invitati, qualcun altro avrebbe potuto acquistarla, al suo prezzo, per viverci un paio di giorni.
E, riflettendo, pensiamo che quei ragazzi che si strusciavano verdure addosso, probabilmente non entravano in un supermercato da anni. Lo spreco fa parte della ricchezza, sicuramente non della povertà che si indigna, giustamente, per tali comportamenti. Le scuse in questo caso non bastano, sopratutto se non si capisce il vero significato dell’indignazione. E’ ovvio che Fedez e Chiara Ferragni non sono persone che vivono di stenti, che per loro entrare in un supermercato è stato solo un divertimento, una “cosa simpatica”. Per noi no. Non è simpatico entrare in un supermercato e non sarebbe stato simpatico far festa con il cibo che altri avrebbero potuto comprare, con stenti e sacrifici.

 

Seguiteci anche su...
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.