Dolce Dolcissimo W-E,  Dolcetti e Biscotti,  Voglia 2

Sparabiscotti mon amour: due ricette per frollini golosi

Le giornate uggiose fanno mi fanno venir voglia di accendere il forno, ed esiste forse qualcosa di meglio che alzarsi in una di queste giornate di pioggia con il profumo peccaminoso dei biscotti appena sfornati? Dopo molto tempo che la puntavo, qualche giorno fa ho deciso di regalarmi la Sparabiscotti , marca 100% italiana che già conoscevo per la qualità dei materiali utilizzati nelle loro macchine e della quale possiedo la macchina per la pasta (ereditata dalla nonna) e la trafila per pasta . Quelle che vi presento oggi non sono due ricette mie, ma ricette che ho rielaborato da quelle base del libretto d’istruzioni della Marcato, aggiungendoci un pizzico personale per adattarle di più al mio gusto, ma dandondomi la certezza di una riuscita perfetta. La prima è una ricetta per classici frollini al burro con un tocco di cannella e mandorle, la seconda una croccantissima versione con farina di riso e miele!
Andiamo a scoprire insieme le ricette

LA SCALA DELLE VOGLIE

Questa è una ricetta per chi ha una voglia di cucinare pari a 2

Il nostro sito è composto da ricette categorizzate in base alla voglia di cucinare in una scala che spazia da 0 a 5, dove 0 è “mangio fuori” e 5 è “oggi preparo una torta a cinque piani”. La voglia pari a 2 è classificata come una ricetta semplice, dedicata a chi ha poco tempo, ma non vuole affidarsi al classico toast o alla classica piadina. L’impegno risulta minimo e la ricetta è adatta anche a chi non possiede particolari doti culinarie, ma ha ugualmente voglia di sperimentare ed imparare, o, semplicemente, stupire con poco!


Per creare circa 30 biscotti con la sparabiscotti ci serviranno questi ingredienti:

VERSIONE 1 – MANDORLE E CANNELLA

  • Farina 00, 200 gr
  • Farina di Mandorle, 50 gr
  • Burro, 125 gr di alta qualità fuso
  • Latte di Mandorla, ½ tazzina da caffè, in alternativa potete usare latte vaccino
  • Tuorli d’uovo, 2
  • Zucchero Semolato, 125 gr
  • Sale, 1 pizzico
  • Cannella in polvere, 1 cucchiaino 

VERSIONE 2 – RISO E MIELE

  • Farina di Riso, 350 gr
  • Farina Autolievitante, 50 gr in alternativa la stessa quantità di farina 00 + ½ bustina di lievito per dolci
  • Margarina Vegetale, 125 gr fusa
  • Tuorli d’uovo, 2
  • Zucchero di Canna, 80 gr
  • Miele d’Acacia, 20 gr (circa 2 cucchiai)
  • Latte di Riso, ½ tazzina da caffè o in alternativa la stessa quantità di latte vaccino
  • Sale, 1 pizzico
  • Vaniglia, 1 bustina di vanillina o 1 cucchiaino di estratto
  • Cacao Amaro in polvere (facoltativo), 2 cucchiai per realizzare la variante al cacao

PER DECORARE

  • Ciliege Candite
  • Mandorle pelate
  • Cannella
  • Zucchero di Canna
  • Marmellata di Lamponi (o del gusto che più vi piace)

Inoltre per aiutarci nella preparazione ci occorreranno questi strumenti:

  • o (per la preparazione veloce dell’impasto)
  • (per la preparazione a mano) o una ciotola capiente

PREPARAZIONE IMPASTO IN PLANETARIA O ROBOT DA CUCINA

Se stai usando la planetaria monta il gancio a foglia (o K). Inserisci nella bowl della planetaria o nel boccale del robot con la lama per impasti le farine (ed il cacao se decidi di utilizzarlo) 

con lo zucchero e gli aromi. Avvia a bassa velocità per circa 1 minuto in modo da miscelare bene gli ingredienti secchi fra loro. Con la foglia o e lame in movimento sempre a velocità non troppo elevata (per la planetaria vel 2/3) aggiungi a filo il burro precedentemente fuso  (o la margarina e il miele per la versione 2), il latte 

ed i tuorli 1 alla volta. 
Continua a far lavorare l’impasto finchè non si sarà formata una palla liscia ed omogenea.

PREPARAZIONE IMPASTO A MANO

Metti nella ciotola le farine (ed il cacao se decidi di utilizzarlo) e mescolale con lo zucchero, il sale e gli aromi.
Fai un foro con la mano al centro e versaci i rossi d’uovo. Amalgama all’impasto con una forchetta, ed aggiungi gradualmente il burro (o la margarina e il miele per la seconda versione) precedentemente fuso ed il latte. Lavora l’impasto con le mani fino a renderlo omogeneo, liscio e morbido

PER ENTRAMBI GLI IMPASTI, Svita l’anello di chiusura della sparabiscotti e solleva il pistone, Riempi bene il cilindro della macchina (almeno fino a ¾ della sua capienza) con parte dell’impasto che hai ottenuto. Inserisci la trafila (che potrai sostituire a tuo piacimento in qualunque momento per variare la forma dei biscotti) con la parte in rilievo rivolta verso il basso, avvita con l’anello di chiusura e scegli (se possibile) la grandezza dei biscotti. Io per questa ricetta ho selezionato 2 (biscotti grandi, ma se la tua sparabiscotti non ha questa funzione, ti basterà semplicemente premere 2 volte senza spostare la macchina per ottenere biscotti più grandi.

Gira il pomello in modo che il cricco della leva possa muoversi sui dentini dell’asta ed abbassa alcunevolte la leva finchè la pasta non esce uniformemente dai fori della trafila. Ora appoggia direttamente la sparabiscotti sulla teglia antiadere che deve essere al naturale, ovvero senza ne carta da forno ne burro, e creai i biscotti semplicemente abbasando la leva e risollevandola fino ad aver esaurito completamente l’impasto.

Decora i tuoi biscotti con fantasia e seguendo il tuo gusto personale o quello dei tuoi cari, sono ottimi anche semplici. Inforna in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 15/20 minuti, sino a doratura.
Una volta estratti dal forno, trasferisci i biscotti su una griglia di di raffreddamento. Questi biscotti sono ottimi per la colazione o da servire con the o caffè per un pomeriggio fra amici. Si possono conservare in un contenitore ermetico per diversi giorni.

I CONSIGLI DI IVAN

Ricorda: I biscotti con la sparabiscotti sulla carta da forno non vengono! L’impasto di questi biscotti è molto morbido e particolarmente oleoso, per questo motivo la teglia non va mai unta o rivestita. L’impasto deve appiccicarsi alla superficie della teglia per potersi facilmente staccare dalla trafila; e non temere, se avrai l’accortezza di trasferirli appena sfornati su una griglia, non si attaccheranno!

Se devi  acquistare una sparabiscotti per la prima volta, ricorda il detto “Chi più spende, meno Spende”. , il mio consiglio è quello di puntare su un prodotto solido in metallo come la sparabiscotti della , o. Molte delle macchinette in plastica non reggono l’usura del tempo o la densità degli impasti spezzandosi o rompendo le trafile. 

Seguiteci anche su...
error0

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.